Eurel Srl | Iso9001: l’obiettivo non è certificarsi ma migliorarsi
1
post-template-default,single,single-post,postid-1,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Iso9001: l’obiettivo non è certificarsi ma migliorarsi

Iso9001: l’obiettivo non è certificarsi ma migliorarsi

Quando Eurel ha iniziato ad accarezzare l’idea di avvicinarsi al mondo Iso9001 aveva bene chiaro quattro pilastri fondanti della sua attività:

  • La soddisfazione del cliente
  • La gestione dei processi in un’ottica di miglioramento continuo
  • Un Sistema di Gestione Qualità orientato sui bisogni e gli obiettivi aziendali
  • La competitività sui mercati

Il piano di rilancio economico Industria 4.0 si lega profondamente ad un sistema di gestione qualità perché cerca di rivoluzionare il concetto di fare impresa puntando su: tecnologia, dati e informazioni, risorse umane e sui sistemi di controllo non solo di gestione aziendale ma ambientale e di sicurezza. Automatizzare ma anche e soprattutto interconnettere significa produrre dei dati riuscire a rielaborarli, archiviando solo quelli necessari.
Fino a poco tempo fa investire sulla tecnologia era un grosso impegno finanziario, che se ben riuscito avrebbe portato ad un miglioramento e ad un incremento della produttività. Oggi in un’ottica nuova oltre a ciò investire sulla tecnologia significa anche produrre informazioni, quindi incidere sulle performance aziendali e sulle prestazioni, fare analisi accurate sulle inefficienze di processo e poter intervenire. Ogni fase del processo produttivo che riesca a produrre dati e informazioni leggibili può un domani investire sull’ innovazione tecnologica con altissime probabilità di riuscita perché frutto di un’attenta analisi aziendale.

Sempre più oggi è entrato nel lessico comune il concetto di “Big Data”, ovvero una grande quantità di dati eterogenei strutturati e non strutturati provenienti sia dal contesto esterno aziendale, sia dai processi interni che permettono di incidere efficacemente sulle prestazioni aziendali. La sfida che oggi le aziende sono chiamate a raccogliere e la condivisione perché risulta pressochè inutile avere dati senza poterli o saperli condividere.

1Comment
  • Anonymous
    Posted at 13:59h, 29 January

    Complimenti all’azienda!

Post A Comment